La leggenda della campana del Lago di Bled

14 lug 2017  |   di: Oriana  |    commenti (0)

La leggenda del Lago di Bled narra che la vedova Polissena, inconsolabile per la morte del marito ucciso dai briganti e il cui corpo fu gettato nel lago, avesse fatto fondere il suo oro e argento per farne una campana da donare alla cappella dell’isolotto.

Tuttavia, quest’ultima non arrivò mai a destinazione a causa di una tempesta che capovolse l’imbarcazione facendo annegare l’equipaggio e disperdere la stessa sul fondo del lago. Dopo questo episodio, Polissena decise di farsi monaca a Roma. Il Papa, avendo sentito le sue vicissitudini, decise di regalare una nuova campana alla chiesa di Bled.

Pare che nelle notti di tempesta sia ancora possibile sentire suonare dal fondo del lago quella dispersa nel 1534…
La leggenda narra che chi si reca in visita qui può esprimere un desiderio e, se la campana suona, questo si avvererà.

SUONARE LA CAMPANA DEI DESIDERI NELL'ISOLA DI BLED

Dal primo momento in cui inizierete a camminare lungo le rive del lago sentirete rieccheggiare in lontananza i rintocchi della campana dei desideri. La chiesetta si trova nell'isola e per raggiungerla dovrete noleggiare una barca a remi o salire su una barca collettiva (se vuoi saperne di più leggi il nostro articolo "cosa fare a Bled e nei dintorni").

Una volta attraccati vi aspettano i 99 scalini che portano al giardino della chiesa, in una piccola piazza che affaccia direttamente sulle acque del lago. Vi troverete difronte al grande campanile in pietra ma fate attenzione perchè la campana dei desideri non si trova lì ma all'interno della chiesa proprio davanti all'altare.

Il piccolo campanile in legno sul tetto della chiesa dell'isola di Bled dove suona la campana dei desideri
Il piccolo campanile in legno sul tetto della chiesa dove suona la campana dei desideri

L'entrata costa 6€ a persona, l'interno è davvero molto carino, noi abbiamo avuto la fortuna di entrarci mentre non c'era nessuno ad eccezione di un violinista e una cantante che dal soppalco sopra l'entrata provavano l'Ave Maria di Schubert prima della messa rendendo l'atmosfera decisamente unica.

Di fronte a voi vedrete l'altare principale davanti al quale noterete una corda che scende dal soffitto, ed è proprio a quella corda che dovrete affidare il vostro desiderio. La leggenda dice che il visitatore, per vedere realizzato il suo desiderio, deve riuscire a far suonare la campana tirando la corda tre volte.

L'interno della chiesa sull'isola al centro del lago di Bled. Davanti l'altare la corda per suonare la campana dei desideri.

Sembra strano, ma vi assicuro che quando vi troverete lì davanti avrete un po' di soggezione nel tentare la fortuna, anche perchè, strano ma vero, la campana non suona con tutti!

Tirate la corda e se entro le prime tre volte sentirete l'inconfondibile rintocco della campana verrete persuasi da una gioia improvvisa e sarà difficile voler smettere di sentirla suonare, almeno per noi è stato così.
Neache a farlo apposta, subito dopo di noi ci ha provato una coppia appena entrata ma la campana non gli ha regalato nemmeno un rintocco!

La leggenda narra che se la campana di Bled suona entro le prime tre volte in cui tirate la corda, il vostro desiderio sarà avverato

Questa è l’atmosfera di mistero che ci ha accolti al nostro arrivo a Bled, quando ci siamo trovati davanti a questo lago incantato dall’acqua verde e che ci ha regalato sensazioni fiabesche.
La percezione dell’invisibile ci sembrava diventata quasi reale, sembrava che da un momento all’altro sbucassero dagli abissi lacustri ambigue figure non appartenenti a questo mondo.

Un alone arcano ci ha avvolti e trascinati con sè, accompagnati alla ricerca di risposte a bordo di una barchetta a remi, risposte che non abbiamo trovato. Ed il bello sta proprio qui: un tocco di misticismo che accompagna il visitatore e gli resta addosso, per invitarlo a tornare e ritornare al punto di partenza alla ricerca di quel qualcosa che sfugge.

Altro non è che il desiderio di avverare i suoi desideri al ritmo della campana che già potete sentire dentro di voi ancor prima di arrivare: din don, din don...

Aggiornato il: 18 lug 2017
Presente in: Lago di Bled Tags:

Commenti (0)

Commenta

Commenta o fai una domanda