Storie di fantasmi nei castelli più infestati della Scozia

17 apr 2018  |   di: Oriana  |    commenti (0)

Le storie di fantasmi spaventano, ma affascinano da secoli per l’alone di mistero che le anima. Per quanto possano sembrare alcune volte un pò al limite della realtà, anche noi ne subiamo la magia ed il magnetismo. 
Per questo motivo, ci siamo documentati ed informati se nei luoghi che ci stavamo accingendo a vedere, ci fossero state apparizioni. La cosa che ci ha sorpreso (ma non troppo!) è che in ogni castello esistono storie di avvistamenti di spettri a riguardo.

Siete sicuri di voler proseguire? Brrrrrrrr ho già i brividi… E voi? Allora dai, prendiamoci per mano e andiamo insieme alla scoperta di queste storie. 

CASTELLO DI EDIMBURGO 

Edimburgo è considerata una delle città più infestate d’Europa, ed il suo castello ha la fama di essere uno dei castelli scozzesi infestati dai fantasmi.

Il castello di Edimburgo

In diverse occasioni, i visitatori hanno detto di aver visto un suonatore di cornamusa, un suonatore di tamburo senza testa, gli spiriti di prigionieri francesi durante la Guerra dei Sette Anni, quelli dei soldati della Rivoluzione Americana e persino il fantasma di un cane vagare nel cimitero dedicato che si trova all’interno del castello.

Il cimitero dei cani soldati nel Castello di Edimburgo
Il piccolo cimitero dei cani soldati nel castello di Edimburgo

D’altra parte, non c’è da meravigliarsi: questo luogo ha visto negli anni torture, esecuzioni, morti: basti pensare che, tra il sedicesimo e il diciassettesimo secolo, quando la caccia alle streghe era diventato un fenomeno diffuso in Scozia, all’interno del castello di Edimburgo ne furono imprigionate, torturate e giustiziate circa trecento.

Una delle streghe più famose fu Lady Janet Douglas d Glamis, accusata di stregoneria e di voler uccidere il re Giacomo V, nel 1537 fu bruciata viva sulla pira, davanti al figlio costretto a guardare la madre morire. 

Armatura all'interno del castello di Edimburgo

Alcuni visitatori hanno riferito di aver visto la figura di Lady Janet aggirarsi nel castello piangendo; diverse persona sostengono di aver sentito urla e lamenti nella stanza adibita alle torture, dove i prigionieri di guerra venivano reclusi prima di andare incontro a morte certa. 

Qualcuno ha sentito anche il suono di un tamburo intorno al castello: alcune apparizioni riguardano, infatti, un suonatore di tamburo senza testa.

Una delle storie più raccontate è, però, quella del misterioso suonatore di cornamusa, scomparso senza lasciare traccia. Si narra che diverse centinaia di anni fa, fu scoperto sotto il castello di Edimburgo un tunnel sotterraneo che si diceva conducesse all’inizio del Royal Mile. 

Suonatore di cornamusa ad Edimburgo

Il diametro della galleria era molto stretto, così venne mandato ad esplorarla un giovane ragazzo. Mentre camminava, suonava la cornamusa, dimodochè le persone nel castello potessero sentirlo e capire dove il tunnel conducesse. Ad un tratto, smise di suonare improvvisamente. Fu cercato ripetute volte, ma mai trovato. 

Presumendo a questo punto che il ragazzo fosse morto, il tunnel venne bloccato. Da quel momento, però, in molti giurano di aver sentito il suono lontano di una cornamusa provenire da sotto il castello. 

CASTELLO DI STIRLING

Il castello di Stirling è uno dei più importanti nella storia della Scozia, e anche uno dei castelli scozzesi con fantasmi. Quelli più visti sono tre: Highland, la Signora in Rosa e la Signora in Verde. Quest’ultima è forse l’apparizione più famosa e si pensa sia stata la serva di Maria Stuarda. 

Il castello di Stirling

Una sera, mentre la regina dormiva, le sue lenzuola presero fuoco a causa di una candela che si trovava vicino al letto. La serva riuscì a salvarle la vita, ma perse la sua. Dal momento in cui morì, fu vista aggirarsi più volte nel castello, forse nel tentativo di servire ancora la sua regina. 

La Signora in Rosa si dice sia la regina Maria di Scozia in persona. È stata vista con addosso una gonna rosa, spesso mentre camminava dal castello alla vicina chiesa di Holyrood. Tuttavia, altre storie raccontano che possa essere, invece, una vedova che cerca il marito morto durante una battaglia.

Una delle stanze del castello di Stirling

Il fantasma più visto, è Highland, associato ad un soldato di guardia. Appare vestito con il classico abito scozzese, il kilt e viene scambiato dai turisti per una guida. Quando si tenta di parlargli e avvicinarlo, inizia a camminare velocemente, per scomparire subito dopo sotto gli occhi increduli dei visitatori. 

Nel 1935, la macchina fotografica di un architetto che stava svolgendo i lavori di ristrutturazione del castello, ha catturato l’immagine di Highland, eccolo qui sotto, a voi l’ultima parola…

Il fantasma di Highland nella foto del 1935

CASTELLO DI GLAMIS

Questo castello è stato oggetto di numerosissime apparizioni di ogni sorta, tanto che per raccontarle tutte bisognerebbe scrivere un libro. Ci limitiamo qui a raccontarvi quelle più note:

La più diffusa  e forse quella che fa più rabbrividire, è l’apparizione della donna senza lingua. É stata vista vagabondare più volte al piano terra del castello, mostrando il suo volto raccapricciante. Qualche volta è apparsa mentre guardava fuori da una finestra. Non si sa di chi possa essere lo spirito o cosa possa essergli accaduto. 

Il Castello di Glamis

La Signora in Grigio è un’altra diffusa presenza di cui si hanno testimonianze. Si pensava che il fantasma di questa  donna fosse quello di Lady Glamis, ma, come abbiamo visto, Janet fu bruciata sul rogo ad Edimburgo e non qui. Non si sa quindi a chi possa appartenere lo spirito apparso più volte in questo castello.

Alcuni turisti hanno riferito inoltre di aver visto il fantasma attribuito ad un giovane servo seduto sulla pietra vicino alla stanza della regina. Quella di Earl Beardie è un’altra presenza sentita di frequente: era un uomo crudele e alcolizzato. Si dice che molti bambini, svegliati nel cuore della notte, vedessero una figura scura vicino al letto una volta aperti gli occhi, la stessa figura che oggi si aggira indisturbata tra le mura.

CASTELLO DI DUNNOTTAR

Situato a nord-est della Scozia direttamente sulla costa, il castello di Dunnottar è uno dei più suggestivi e visitati. Anche qui si narrano storie paranormali e di avvistamenti. Il più famoso è il fantasma di una bambina con la tipica gonna scozzese, vista all’interno delle mura del castello numerose volte e si dice che sia strettamente connesso a quello di una donna, osservata nello stesso posto. 

Il castello di Dunnottar

Un’altra apparizione è quella di un soldato, alto e dalle apparenze scandinave, avvistato nel corpo di guardia e all’entrata del castello. Di notte, quando intorno al maniero c’è silenzio, si narra anche che si possano sentire grida di dolore e sofferenza provenienti dall’interno.

CASTELLO DI EILEAN DONAN 

Il castello di Eilean Donan fu nel 1719 il centro di una rivolta, mentre era presidiato da alcuni soldati spagnoli. Fu però bombardato e morirono tutti. Il fantasma di uno di loro pare si aggiri tutt’oggi nell’area del negozio di souvenir, con la testa infilata sotto il braccio. 

Il castello di Eilean Donan

Un’altro spirito che infesta il luogo è quello della così detta “Lady Mary”, vista qualche volta in una delle stanze. 

CASTELLO DI DUNTULM 

Il castello di Duntulm si trova nel punto più a nord dell’Isola di Skye e dell’antica fortezza oggi rimangono solo i resti, tra i quali si dice che si aggiri il fantasma di una bambinaia

La donna aveva lasciato cadere inavvertitamente dalla finestra del castello il figlio del padrone. Come punizione, fu mandata alla deriva su una barca e lasciata morire nel nord dell’Atlantico, ma da quel momento in poi il suo fantasma si aggira tra le rovine, accompagnato dal pianto di un bambino. 

Il castello di Duntulm visto dal drone

Non è però il solo fantasma che infesta Duntulm. A tenere compagnia alla bambinaia c’è infatti Hugh Macdonald, il cugino di Donald Gorm, capo del clan Donald nel nono secolo. Hugh voleva uccidere il cugino e prendere il suo posto, quindi mandò una lettera di istruzioni ad un assassino che aveva assoldato e una seconda lettera a Donald chiedendo di aspettarlo per cena. Sfortunatamente, le lettere furono mescolate e Hugh fu costretto a scappare e nascondersi.

Alla fine fu catturato nel 1601 e imprigionato a Duntulm, dove fu lasciato con soltanto del manzo salato e una brocca d’acqua vuota per tormentarlo; inutile dire impazzì prima di morire. Il suo fantasma ora passeggia tra le rovine del castello, urlando. Anche il fantasma di di Donald Gorm infesta il castello, dove  si dice combatta continuamente con altri fantasmi.

CASTELLO DI KILCHURN 

Il castello di Kilchurn è stato costruito su una penisola rocciosa a nord est di Loch Awe. 

Il Castello di Kilchurn

Dozzine di persone venute in visita hanno avuto la sensazione di non essere desiderate, una donna ha detto che qualcosa di indefinito le ha fatto lo sgambetto con il risultato di essersi rotta il polso. Qualcuno ha riferito di aver sentito la voce di un bambino che piangeva e chiedeva aiuto. 

In un’altra occasione, una giovane coppia stava campeggiando nel raggio delle mura del castello. Ad un certo punto, il marito andò a guardare il tramonto mentre la moglie preparava la cena. Entrambi sperimentarono una sensazione di freddo gelido e sentirono una donna gridare “Liberatemi”. Fuggirono da lì più presto che poterono. 

Insomma, i fantasmi in Scozia sono quasi una certezza...

E voi siete mai stati in un luogo presumibilmente infestato?
Raccontateci la vostra esperienza con un commento

Aggiornato il: 17 apr 2018
Presente in: Scozia Tags:

Commenti (0)

Commenta

Commenta o fai una domanda